L’emozione dell’inglese con i piccolissimi

Sì, lo so. Ne sono pienamente cosciente. Però ogni volta ne rimango stupita e mi emoziono. Perché sono sempre eventi unici e sono sempre bambini unici. E’ come quando guardiamo un bellissimo tramonto o ammiriamo lo sbocciare di un fiore. Sappiamo cosa aspettarci. Ma ugualmente ne rimaniamo toccati, ugualmente ci emozioniamo tutte le volte perché ci toccano il cuore.

Al Nido Zippe di Luna di Zola Predosa (BO) i meravigliosi Baby Dinocrocs stanno prendendo sempre più confidenza con le Avventure di Hocus&Lotus, con le loro paroline, con i loro sorrisoni che fanno il giro della testa, con gli occhi che non smettono mai di sorridere e con i loro piccoli gesti che mi fanno capire che sì, capiscono e ci capiamo anche se parliamo in inglese. E anche Chiara – la più piccolina – che parla poco poco … ma parla. Sì parla con gli occhi e con i gesti e ci capiamo alla grande!

I miei studi di Glottodidattica Infantile e le letture e gli studi scientifici raccontano quanto il cervello dei bambini sia portato al bilinguismo, all’apprendimento di più lingue perché più sensibili verso i suoni e le parole….

Sì lo so. Ne sono pienamente cosciente.
Però ogni volta ne rimango stupita e mi emoziono….

Magic Teacher Nathalie Crosnier Taruffi

20160219_103410_taglio20160219_10283420160219_102822

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *